Mezzelune Ripiene con Melanzane e Provola


Buongiorno e buon sabato a tutti! Oggi vi lascio la ricetta di queste mezzelune, preparate con della pasta fresca a l'uovo fatta in casa e ripieni con melanzane e provola, un primo piatto coi fiocchi! Se avete qualche dubbio nel preparare la pasta fresca vi lascio il link di un mio vecchio post che parla di tutti i consigli utili per una buona riuscita della pasta fatta in casa. Auguro a tutti un buon week end!

Ingredienti per la pasta:
- 400 gr di farina
- 4 uova
- 1 pizzico di sale
- 1 cucchiaio di olio evo

Per il ripieno:

- 1 melanzana
- 100 gr di provola o altro formaggio a piacere

Dosi per 4 persone


Procedimento:




Setacciate la farina sul piano da lavoro, fate un incavo al centro di essa e mettete le uova con il sale e l'olio; con una forchetta iniziate a lavorare gli ingredienti e man mano prendete la farina dai dintorni. Non appena la farina si sarà assorbita iniziate ad impastare con le mani ripiegando più volte la pasta.

Infine ottenere una pasta molto liscia ed elastica.



Formate una palla e avvolgetela nella pellicola trasparente, lasciatela riposare in un luogo ben fresco e asciutto per mezz'ora.




Nel frattempo che la pasta riposa, lavate e mondate le melanzane, tagliatele a fette orizzontali non troppo spesse, mettetele in una teglia da forno e infornatele per 15 minuti a 180°.

Una volta che saranno cotti lasciateli raffreddare.
Adesso dalle fette di melanzane ricavate tanti piccoli cubetti e mettetele da parte, tagliate a cubetti anche la provola.



Prendete la pasta e stendete una sfoglia sottile, con l'aiuto di un taglia pasta tondo fate quanti dischi vi è possibile, al centro di ogni dischetto mettete una manciata di ripieno e richiudete come per formare una mezza luna. Per far si che le vostre mezzelune non rischino di aprirsi durante la cottura, prima di richiuderle spennellate la circonferenza con dell'acqua oppure con un albume.




Io comunque ho utilizzato queste graziose formine che ho acquistato di recente e credo che li utilizzerò non solo per la pasta all'uovo.


Cucinate le mezzelune in abbondante acqua salata, basteranno 3 minuti e saranno cotte. Scegliete il condimento che più vi piace e servite, io li ho fatti così!




Melanzane Grigliate Sott'olio

E ancora conserve...e ancora melanzane, ma questa volta grigliate. Ed eccovi  un'altra ricetta per sfruttare al meglio questo splendido ortaggio, dai valori nutrizionali elevati e cosa molto importante contribuisce a migliorare l'alimentazione   con sostanze utili come: i minerali, fibre e vitamine, per non parlare poi delle pochissime calorie che contiene. Per di più la melanzana può essere preparata in moltissimi modi e accompagna benissimo altre specie di ortaggi e vari tipi di carne. 
A voi con la ricetta!





Ingredienti:
- 2 kg di melanzane
- 6 spicchi di aglio
- 3 peperoncini
- prezzemolo 
- olio evo q.b.
- aceto di vino bianco q.b.

Dosi per 2 barattoli


Procedimento:

Lavate e mondate le melanzane, tagliatele e fette orizzontali non troppo spesse.
Mettete sul fuoco una griglia e non appena questa si sarà scaldata, fate grigliare le melanzane aggiungendo del sale in superficie.
Non appena avrete grigliato tutte le fette di melanzane, tagliate in due gli spicchi di aglio, tritate il peperoncino e il prezzemolo. 


Mettete uno strato di melanzane dentro il barattolo, lo spicchio di aglio tagliato in 2 e il peperoncino, una manciata di prezzemolo tritato e l'olio, e per finire potrete aggiungere qualche goccia di aceto a piacere.
Continuate questa operazione fino a riempire il barattolo.
Queste melanzane a differenza delle classiche melanzane sott'olio possono essere servite immediatamente. 

Biscotti Assortiti

Buongiorno amici! Che ne dite, avete voglia di un biscottino per colazione? O se preferite a merenda, fate voi! La ricetta di questi meravigliosi biscotti, scusate la mia presunzione! Mi è stata data da una carissima signora, molto brava a preparare dolci, me li preparò quando nacque mia figlia e da allora sono diventati i miei biscotti preferiti. 


Ingredienti per i biscotti:
- 1 kg di farina 00
- 650 gr di margarina
- 200 gr di zucchero a velo
- 1 bustina di vanillina

in aggiunta:

- cioccolato fuso
- codette colorate
- ciliegine candite
- marmellata
- Nutella
- zucchero a velo vanigliato
- formine per biscotti di varie forme e dimensioni

Procedimento:




Disponete sul piano da lavoro la farina a fontana, lo zucchero a velo e la vanillina, fate un incavo al centro e poco per volta aggiungete la margarina fusa.



Impastate energeticamente fino ad amalgamare tutti gli ingredienti, il risultato dovrà essere un impasto molto friabile, quindi non vi preoccupate se vi si spezzerà lavorandolo. Vi consiglio di usare poca farina man mano che farete i biscotti, per evitare che l'impasto si appiccichi sul piano da lavoro.




Quindi, stendete su di un foglio di carta da forno uno strato di impasto alto 5 mm, usate gli stampini per formare i biscotti, o se preferite potrete utilizzare l'apposita pistola per i biscotti. 




Date ai biscotti la forma che più preferite e infornate a 160° per 10/15 minuti.




Lasciate raffreddare i biscotti e decorateli a vostro piacimento.


Io li ho fatti così:



Con cioccolato e codette colorate


Con marmellata


Con la Nutella


Con ciliegine candite

Una buona colazione a tutti!!!


Il mio primo premio: Premio Semplicity

Per me e il mio piccolo blog significa davvero tanto ricevere questo premio, ne sono onorata e molto grata.
Ringrazio moltissimo Edvige del blog Memento Solonico di aver pensato a me, è stata dolcissima e lo considero come se fosse il regalo per il complimese del mio blog che ieri ha compiuto 5 mesi, quindi un doppio grazie.



E passiamo alle regole:

1. Rispondere alla domanda fissa: che cos'è la semplicità?
Io mi reputo di essere una persona abbastanza semplice, che ama i piccoli gesti, amo la mia vita che per quanto semplice possa essere, per me è speciale. Per questo sono stata felice di ricevere questo premio!

2.  Dedicare un immagine a chi ti ha donato il premio: a Edvige


Ti faccio dono di questa immagine, spero che l'apprezzerai!!!

3. Passare il premio a 12 blogger che si raccontano attraverso i loro post:
Bene questa per me è la parte più difficile...come si fa a scegliere 12 blogger tra i centinaia di blog che seguo e che tra l'altro stimo e ammiro tantissimo. Purtroppo a malincuore devo scegliere, sono le regole e quindi .....

C'è voluto un bel pò prima di giungere a questa conclusione, ma come già detto sono le regole ed è stato veramente difficile. Buona domenica a tutti!


Mozzarella Ripiena

Arrivederci estate, benvenuto autunno! Così doveva essere il titolo di questo post, ma per non occultare la  ricetta ho preferito non metterlo. Ebbene un'altra stagione è passata e domani il mio blog compie 5 mesi.
Sembra un tempo brevissimo a confronto di altri, ma per me sono stati 5 mesi intensi e meravigliosi, e spero tanto che c'è ne saranno altrettanto di migliori. Le giornate inizieranno ad accorciarsi, le piogge saranno sempre più frequenti, fino ad arrivare in pieno inverno. E di nuovo a disfare l'armadio per fare il cambio di vestiti, ma sono contenta per tutto questo perchè adoro la pioggia, il freddo e soprattutto i maglioni e le felpe. Ma la cosa che amo più di tutti è stare a casa a guardare una serie di film, che avrò visto una centinaia di volte, a sorseggiare una buona tazza di cioccolata calda e a coccolare i miei figli. Penso che questo sia il massimo per me e per questo non vedo l'ora! Ragazze non mi odiate, lo so che l'inverno è  triste e deprimente, ma anche lui ha i suoi lati positivi ^_^. In definitiva volevo concludere la mia stagione estiva, proponendovi l'ultima ricetta fresca, che ho preparato diverso tempo fa e che di proposito ho voluto lasciare per ultimo. Ma non perchè sia uno di quei piatti elaborati o chissà cosa, ma perchè secondo me rappresenta benissimo un piatto tipico estivo.
A voi con la ricetta e buon fine settimana a tutti, baci baci!!!!



Ingredienti:
- 4 mozzarelle da 150 gr
- 4 pomodorini
- 1 cucchiaio di erba cipollina
- foglie di basilico fresco
- origano
- olio evo

Dosi: 4 persone

Tempo di preparazione: 10 minuti

Procedimento:




Eliminate l'acqua di conservazione dalle mozzarelle, tagliate la calotta superiore e con l'aiuto di un cucchiaino scavate l'interno eliminando la polpa. 




Tagliate a cubetti la polpa che avete estratto dalla mozzarella, i pomodorini tagliati a piccoli pezzetti, mettete il tutto in un insalatiera e aggiungete l'erba cipollina, il basilico fresco tritato, sale q.b. e un filo di olio e mescolate bene il tutto.




Rimettete il composto all'interno delle mozzarelle e chiudete il tutto con la calotta, aggiungete in superficie un pò di origano, basilico tritato e un filo d'olio,  conservare in frigo prima di servire.


Scacciata Siciliana


Non so perchè, ma ogni volta che devo scrivere l'introduzione del mio post mi viene un blocco e rimango a fissare lo schermo senza scrivere nulla. Poi, quando per forza di cose devo interrompere e spegnere tutto e lì che nella mia mente iniziano a nascere delle idee, e pure carine. Non so se anche a voi capita questo! ^_^'  
Ma spremo le meningi e cerco di presentarvi la ricetta di oggi, una ricetta che racchiude nei suoi profumi e nel suo sapore tanti ricordi.
La Scacciata siciliana, che in realtà è una torta rustica ripiena, viene preparata un certo periodo dell'anno, esattamente nel periodo natalizio.
Magari voi crederete che io sia matta a pensare già al Natale, ma è più forte di me, è una ricorrenza che amo moltissimo, forse tra le tante feste è la più speciale ed ho molti ricordi sia della mia infanzia che ricordi più recenti. In particolare ricordo il Natale del 2006 che ho trascorso per la prima volta insieme alla mia bambina che aveva appena 2 mesi, oppure quando da bambina trascorrevo le mie vacanze a casa di mia nonna. Pensandoci, mi viene anche un pò nostalgia del tempo passato! 
Ma ritornando alla Scacciata, come vi ho già detto poc'anzi, viene preparata nel periodo natalizio ed esistono diverse varianti, ma l'unico ingrediente che non può mancare è la tuma, un particolare formaggio prodotto in Sicilia utilizzato appositamente per farcire la Scacciata. Ma in sostituzione a questo particolare formaggio vi ho elencato alcuni sostituti che potrete mettere nella vostra scacciata.
Vi lascio con la lettura della ricetta e soprattutto lascio un bacione a tutti, alla prossima.





Ingredienti:
- 1 kg farina di semola (rimacinata per panificazione)
- 50 gr lievito di birra
- 1 cucchiaio di zucchero
- 20 gr di sale
- 200 ml di acqua tiepida
- 2-3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva


Dosi: 8 porzioni

Tempo di preparzione: 20 minuti  
Tempo di lievitazione : 3 ore
Tempo di cottura: 30 minuti  

Procedimento:
Per l’impasto vi consigliamo l’uso di una planetaria con l’attrezzo a gancio, tuttavia potrete lavorare anche manualmente. 

Setacciate la farina nell’apposito cestello (o sul  piano di lavoro) e unite il lievito spezzettato con lo zucchero. 
Mettere in funzione la planetaria e aggiungere l'acqua. Far lavorare e non appena la farina avrà assorbito tutta l’acqua, se ne servirà ancora aggiungetene un altro pò. 
Aggiungete poco per volta l’olio e quando sarà assorbito dall’impasto aggiungere il sale e farlo amalgamare.  



Con l’impasto ottenuto formare una palla, infarinatela, praticare un taglio a croce nella parte superiore e metterla a lievitare, coperta con pellicola da cucina, per 3 ore in un luogo tiepido.
Trascorso il tempo, stendete la pasta, su di un foglio di carta da forno, in un strato sottile (magari aiutandovi con un matterello). 




Ricavate due dischi e mettete il primo, su una teglia foderata di carta da forno, e spennellarlo con l’olio. 



Condire con un ripieno a piacere e ricoprite il tutto con il secondo disco, sigillare i bordi in modo che i due lembi sovrapposti e chiusi a cordoncino non consentano la fuoriuscita del ripieno. Infine spennellate la parte superiore della scacciata con una emulsione di acqua e olio in ugual quantità e mettere in forno preriscaldato a 220° per circa quaranta minuti. Una volta sfornata, spennellate ancora la superficie con l'olio e coprite la scacciata con un canovaccio umido per 10 minuti e servite.






Base per Pizze, Cartocciate......


Oggi è arrivato anche per loro, il primo giorno di asilo per il mio cucciolo e il primo giorno di scuola per la mia stellina, due scuole diverse, orari diversi....e come l'anno passato si ritornano alle vecchie abitudini: la sveglia che suona presto, i pianti di mio figlio che non vuol sentir ragioni perchè non ha voglia di andare a l'asilo, la mia piccolina che ama tanto dormire e che le viene difficile svegliarsi, soprattutto riprendere di nuovo il ritmo di un tempo. Per me l'estate si conclude oggi, mi lascio alle spalle una splendida estate trascorsa insieme alla mia famiglia e apro le porte all'autunno e ai tempi belli, che speriamo non mancheranno. Lo so che è un tantino prematuro, ma già penso al Natale, agli addobbi natalizi e ai regali da fare, adoro il Natale e sarà per questo che inizio a pensarci fin da ora. Ma prima di questa ricorrenza, ci saranno due eventi per me altrettanto importantissimi, ossia il compleanno di mio marito, che va assolutamente festeggiato e il compleanno di mia figlia e anche per lei si prevede una festa. 
E ritornando alla cucina, oggi per voi ho la ricetta dell'impasto che ho utilizzato per preparare le mie pizzette siciliane.  Auguro un buon inizio di settimana a tutti, a presto!!!

Ingredienti per le pizzette:
- 500 gr di farina 00
- 25 gr di lievito di birra
- 50 gr di zucchero + 1 cucchiaio
- 70 gr di strutto
- 18 gr di sale
- 200 ml di acqua

Dosi: 4 persone

Difficoltà: media
Tempo: 20 minuti per la preparazione + 3 ore per la lievitazione + 20 minuti per la cottura

Procedimento:


Mettete in un bicchiere il lievito sbriciolato, un cucchiaio di zucchero e 100 ml di acqua tiepida e non calda; fate sciogliere bene il tutto e coprite con della pellicola trasparente.
Lasciate riposare per 10 minuti circa.

Nel frattempo mettete dentro la vostra planetaria o se preferite sul piano da lavoro la farina, lo zucchero, lo strutto, il sale e il lievito sciolto. Avviate la planetaria a velocità bassa e aggiungete poco per volta l'acqua.

Fate lavorare l'impasto per 5 minuti a velocità media e non appena l'impasto si staccherà dalle pareti spegnete la planetaria. 



Mettete l'impasto sul piano da lavoro e continuate ad impastarlo con le mani per 2 minuti circa, dopodichè mettetelo dentro una ciotola, a bordi alti, e lasciatelo lievitare per due ore o fino a quando il vostro impasto non sarà raddoppiato di volume.


Con questo tipo di impasto si possono preparare i pezzi di tavola calda che fanno parte della rosticceria siciliana.
Ovvero:
- Pizzette
- Cartocciate
- Bombette
- Focacce
- Base per pizza coperta
- Stuzzichini di wurstel

Polpo in Umido con Patate

Oggi vi propongo una ricetta davvero ottima, Un piatto semplice ma gustoso che può essere servito o come antipasto e come secondo piatto: ecco a voi il "Polpo in umido con patate". L'ho preparato ieri sera seguendo una ricetta presa dal blog di Irina, posso solo dirvi che mio marito ha richiesto il bis e ne sono stata davvero soddisfatta. Vi lascio con la lettura della ricetta e vi auguro un buon fine settimana. Un bacione a tutti!

Ingredienti:
- 1 kg di polpo
- 400 gr di passata di pomodoro
- 4 patate
- mezzo bicchiere di vino
- 2 spicchi di aglio
- olio evo
- sale e pepe q.b.
- prezzemolo

Dosi: 6 porzioni

Tempo: 40 minuti

Procedimento:



Vi servirà un bel polpo fresco. Pulitelo sotto l'acqua corrente ed eliminate le viscere interne. Prendete una pentola abbastanza capiente, se a casa disponete di una pentola a pressione vi consiglio di usare quella, aggiungete 4 cucchiai di olio evo e l'aglio a pezzi, lasciatelo rosolare, poi toglietelo e mettete il polpo.
Sfumate con il vino bianco, coprite e lasciate cuocere per 15 minuti circa a fuoco moderato.
Dopo aver cotto il polpo, tagliatelo a tocchetti, non troppo piccoli e rimettetelo di nuovo in pentola, aggiungete la passata e le patate tagliate a pezzetti, salate e pepate. Coprite e lasciate cuocere per 20 minuti a fuoco vivace.
Una volta che il polpo e le patate saranno cotti, aggiungete del prezzemolo tritato e servite.

Panna Cotta con Frutti di Bosco

Se c'è un dessert gradito in ogni occasione , questo è certamente la panna cotta. Che sia poi coi frutti di bosco, al caramello o perfino alla Nutella, la ricetta della panna cotta ormai è nota in tutto il mondo. Ed è con questo dolce che auguro a tutti una buona giornata! 



Ingredienti per la panna cotta:
- 500 gr di panna
- 250 gr di frutti di bosco
- 6 fogli di colla di pesce
- 220 gr di zucchero a velo
- 1 bustina di vanillina

Dosi: 4 porzioni
Difficoltà: facile
Tempo: 30 minuti + il riposo

Procedimento:
Ammorbidite in poca acqua 3 fogli di colla di pesce.



Lavate i frutti di bosco, disponeteli in un tegame con 50 gr di zucchero a velo, cuocete a fuoco basso per 10 minuti. Aggiungete i fogli di colla di pesce ammorbiditi e ben strizzati. Fateli sciogliere e frullate i frutti di bosco sciroppati.



In una casseruola unite la panna e lo zucchero restante e la vanillina, portate ad ebollizione, spostate dal fuoco e aggiungete le altre 3 fogli di colla di pesce ammorbiditi e ben strizzate. Fate sciogliere e lasciate intiepidire.



In uno stampo per plumcake versate metà della panna cotta e lasciate riposare in frigo per 1 ora circa, ma per velocizzare potete mettere la panna cotta nel freezer per 30 minuti, ossia affinchè la panna non si solidifica.

Adesso ricoprite lo strato di panna con i frutti di bosco sciroppati, rimettete di nuovo in frigo e lasciate solidificare ancora.



Infine aggiungete l'ultimo strato di panna e lasciate riposare in frigo per 3 ore.



Estraete la panna cotta dal frigo, immergetela in acqua tiepida per alcuni secondi, capovolgetela nel piatto da portata e servite.



Trio di Pizzette Siciliane

E da buona siciliana non potevano mancare nel mio menù queste meravigliose pizzette, dalle origini siciliane. Sono una delle tante specialità che privilegia la cucina siciliana, ma in particolar modo, quella catanese dove per la maggior parte vengono preparate dai panettieri, ma si trovano anche nei bar. Infatti posso affermare che queste pizzette rappresentano la colazione preferita di noi catanesi, insieme alle cartocciate, ai panzerotti, iris, ravioli e senza esagerare dico anche arancini e cipolline.
Diciamo che noi catanesi abbiamo dei gusti e degli abitudini un pò strani, solitamente la colazione è fatta di cappuccino e cornetto, ma noi no, preferiamo iniziare le giornate con una super colazione. 
Fatta questa piccola premessa vi lascio alla lettura della mia ricetta e chissà se dopo questa, anche le vostre abitudini cambieranno! ;P




Ingredienti per le pizzette:

- 500 gr di farina 00
- 25 gr di lievito di birra
- 50 gr di zucchero + 1 cucchiaio
- 70 gr di strutto
- 18 gr di sale
- 200 ml di acqua

per il condimento:

- 100 gr di passata di pomodoro
- 200 gr di mozzarella per pizza
- olio evo
- sale e origano q.b.

in aggiunta:

- wurstel
- olive nere denocciolate
- melanzana fritta
- basilico fresco

Dosi: 30 pizzette

Tempo per la preparazione: 15 minuti 
Tempo per la lievitazione: 3 ore 
Tempo per la cottura: 20 minuti 

Procedimento:

Preparate la pasta per la pizza: mettete in un bicchiere il lievito sbriciolato, un cucchiaio di zucchero e 100 ml di acqua tiepida, non calda mi raccomando; fate sciogliere bene il lievito e lo zucchero e coprite con della pellicola trasparente.
Lasciate riposare per 10 minuti circa.

Nel frattempo mettete dentro la ciotola della planetaria (oppure sul piano da lavoro) la farina, lo zucchero, lo strutto, il sale e infine il lievito sciolto. Avviate la planetaria a velocità bassa e aggiungete poco per volta l'acqua.

Fate lavorare l'impasto per 5 minuti a velocità media e non appena l'impasto si staccherà dalle pareti spegnete la planetaria. 

Mettete l'impasto sul piano da lavoro e continuate ad impastarlo con le mani per 2 minuti circa, dopodichè mettetelo dentro una ciotola, a bordi alti, e lasciatelo lievitare per due ore o fino a quando il vostro impasto non sarà raddoppiato di volume.




Ecco l'impasto dopo la lievitazione
Durante la lievitazione, preparate tutti gli ingredienti per il condimento, quindi friggete la melanzana, tagliate i wurstel a tocchetti, tagliate in due le olive, grattugiate la mozzarella a scaglie e insaporite la passata di pomodoro con un pizzico di sale, un filo di olio e una manciata di origano.
Trascorse le due ore, riprendete l'impasto e dividetelo in due metà, stendete l'impasto ad una altezza di circa 7/8 mm circa e con un taglia pasta tondo ricavate quante più pizzette possibili. In teoria se utilizzerete un taglia pasta di 10 cm di diametro il numero delle pizzette sarà pari a quello che vi ho indicato nelle dosi, poi siete liberi di decidere la grandezza delle vostre pizzette :).
Terminata questa operazione, disponete le vostre pizzette su una teglia rivestita con carta da forno e spennellate la superficie con la miscela di latte e uovo. Condite le vostre pizzette: quindi mettete su ognuna di esse un cucchiaio di passata di pomodoro,  una manciata di scaglie di mozzarella e infine farete 10 pizzette con i wurstel, 10 con le olive, e le altre 10 con un pezzetto di melanzana fritta e basilico tritato. 


Pizzette con melanzane e basilico

Pizzette con wustel

Pizzette con olive

Rimettete le pizzette a lievitare per altri 10 minuti e poi infornatele, in forno già caldo a 180/190° per 20/30 minuti.
Servite le vostre pizzette e buona colazione a tutti!